Esprivia ha realizzato completamente da remoto l’implementazione di SAP S/4HANA per i servizi erogati da Acquedotto Pugliese

Acquedotto Pugliese ha avviato insieme a Exprivia un processo di trasformazione digitale con SAP S/4HANA eseguito da Esprivia completamente da remoto in ottemperanza al periodo di emergenza in corso.

Il progetto ha visto fino ad oggi la migrazione di ben 20 Terabyte di dati (60 miliardi di record) nella nuova piattaforma digitale e il coinvolgimento di circa 900 persone di Acquedotto Pugliese che, ora, si è trasformata in una delle prime utility a livello europeo a dotarsi di una tecnologia all’avanguardia quale è SAP S/4HANA.

Meno code agli sportelli, contratti di fornitura più veloci

Il gruppo idrico pugliese ha, infatti, scelto di digitalizzare alcuni processi aziendali migrando i propri strumenti di gestione finanziaria e contabile sulla piattaforma SAÈ destinata a migliorare i servizi per oltre il 30% della popolazione dell’Italia meridionale.

L’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, come l’in-memory computing e l’Intelligenza Artificiale, consentirà da una parte di accelerare le tempistiche dei servizi per aziende, cittadini e amministratori di condominio, a partire dalle pratiche allo sportello, e dall’altra di rendere più efficienti le attività dei dipendenti e migliorare il dialogo con i fornitori. Grazie a questo sistema, Acquedotto Pugliese sarà in grado velocizzare, infine, le pratiche dei nuovi allacci e quelle relative alle manutenzioni programmate e su richiesta.

Tempi per il processo di fatturazione: -40%

Come sottolineato in una nota ufficiale da Lucio Gadaleta, Head of Energy & Utility Market di Exprivia: «Il nuovo sistema gestionale denominato SHAPE (SAP S/4HANA Acquedotto Pugliese Evolution), implementato da Exprivia, permetterà – fra le altre cose – di snellire le code agli sportelli e, in generale, consentirà di semplificare tutte le operazioni di “front-office” relative a contratti di fornitura e pratiche commerciali per oltre quattro milioni di pugliesi, lucani e campani; oltre a rendere celere il servizio di informazione alla clientela con attività di fatturazione più puntuali e trasparenti. Sul processo di fatturazione i tempi si sono ridotti del 40%».

Per Vincenzo Testini, Responsabile della Digital Factory ERP/SAP Sud Italia di Exprivia: «L’evoluzione digitale che sta interessando AQP è la dimostrazione che con le nuove tecnologie, anche da remoto, è possibile trasformare uno dei più grandi e complessi sistemi di gestione di una società di servizi. Il nuovo sistema SAP è una soluzione digitale estremamente moderna, che migliora l’efficienza operativa dei consulenti di Acquedotto Pugliese e assicura azioni rapide con informazioni molto dettagliate fruibili in tempo reale a supporto delle decisioni di business».