Commvault annuncia che Metallic da oggi supporta nuovi workload SaaS e hybrid cloud, con maggiore disponibilità in Europa

Commvault annuncia un’ulteriore espansione del portfolio Metallic Backup-as-a-Service (BaaS). Proseguendo nel percorso di innovazione che ha visto un’accelerazione nell’ultimo trimestre, Metallic integra nuove soluzioni di protezione dei dati, funzionalità e supporto a workload aziendali, tra cui protezione avanzata delle applicazioni SaaS con l’introduzione di Metallic Salesforce Backup e miglioramenti al ripristino di Microsoft Teams; l’aggiunta di Oracle e Active Directory a Metallic Database Backup e l’ampliamento delle sue capacità di cloud ibrido con HyperScale X come appliance completamente integrata e offerta edge per Metallic.

Inoltre, la soluzione è ora disponibile in 23 Paesi, con l’aggiunta di nove nuovi Paesi in EMEA tra cui Austria, Francia, Germania, Norvegia, Polonia, Portogallo, Sud Africa, Spagna e Svizzera.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Manoj Nair, General Manager, Metallic: «A mano a mano che prosegue il rollout globale, scopriamo che un numero sempre più alto di clienti in tutto il mondo comprende il valore e la semplicità intrinseci che la protezione dei dati cloud-native e as-a-service può fornire ai loro ambienti. Con le nostre nuove offerte, come il backup di Salesforce e Oracle e le nostre esclusive funzionalità SaaS Plus, le nostre soluzioni assicurano ai clienti ciò che nessun altro servizio di backup distribuito nel cloud può eguagliare: il portfolio più completo di soluzioni BaaS e la flessibilità di eseguire il backup di ogni fonte di dati sullo storage desiderato, che si tratti di storage cloud o on-premise o del nuovo HyperScale X per Metallic sull’edge per prestazioni ottimali con semplicità BaaS».