Secondo Citrix, le organizzazioni IT di tutto il mondo stanno abbandonando gli approcci tradizionali per passare a modelli intelligenti e zero trust.

Lo dicono i risultati di una survey commissionata a Pulse da Citrix Systems, secondo cui, se in passato implementare la sicurezza era qualcosa di relativamente facile, via via che le app si spostano su cloud, e le persone lavorano praticamente da ovunque, le cose sono diventate più complicate e la tradizionale architettura “castello e fossato” non funziona più.

Come sottolineato fin dalle prime battute di una nota ufficiale da Fermin Serna, Chief Information Security Officer di Citrix: «In un mondo in cui è possibile accedere alle risorse aziendale da ovunque, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo, i tradizionali modelli di sicurezza focalizzati su sistemi di chiusura non funzionano. Quello che serve è un approccio intelligente focalizzato sulle persone che permette alle organizzazioni di mettere al sicuro tutti i tool, le app, i contenuti e i dispositivi di cui le persone hanno bisogno o che preferiscono usare, all’interno di un’esperienza semplice che può essere personalizzata a seconda delle preferenze e di come cambia lo stile di lavoro».

Serve un approccio moderno alla sicurezza 

La survey di Citrix-Pulse conferma questo concetto.

Non a caso, dei manager intervistati in Nord America, Europa, Medio Oriente, Africa e Asia Pacifico che hanno risposto al questionario:

il 64% ha affermato di voler abbandonare l’attuale strategia basata su VPN;

il 71 % ha affermato di volerlo sostituire con un modello zero trust basato su cloud.
E che l’esperienza di lavoro sarà tra le loro priorità.

Il 97 % degli intervistati ha menzionato l’esperienza di lavoro come un elemento chiave della loro strategia per il prossimo futuro.

Il 75% ha affermato che sta cercando di migliorare l’esperienza utente sia in fase di progettazione che di esecuzione.

Ancora per Serna: «L’esperienza di lavoro è fondamentale per l’innovazione e la crescita del business e la sicurezza deve supportarla. Come ha fatto emergere la survey di Citrix Pulse le organizzazioni più accorte riconoscono questo e stanno facendo evolvere il loro approccio alla sicurezza per fornire accesso ad applicazioni e informazioni in modo contestuale e trasparente, capace di motivare chi lavora senza inutili frustrazioni».

Secondo Sriram Sitaraman, Chief Information Officer di Synopsys: «Stiamo andando oltre le tradizionali soluzioni VPN e oggi garantiamo ai nostri dipendenti un approccio zero trust e un accesso sicuro alle infrastrutture su dispositivi aziendali e BYOD».

E per fare questo Synopsys ha scelto le soluzioni di Citrix.

Citrix offre un potente set di soluzioni per l’accesso sicuro che combinano uno stack completo di sicurezza su cloud integrate con Zero Trust Network Access (ZTNA) identity aware per proteggere i dipendenti senza intralciare il loro lavoro, così come uno stack completo di servizi Secure Access Services Edge (SASE) che include:

Citrix Secure Internet Access – un servizio di sicurezza completo e globale che risponde alle esigenze delle aziende moderne. Include gateway web sicuro, firewall di nuova generazione, cloud access security broker (CASB), DLP, sandboxing e rilevamento degli attacchi con intelligenza artificiale.

Citrix Secure Workspace Access – Una soluzione senza VPN che offre accesso zero trust al web aziendale e a soluzioni SaaS da dispositive gestiti e BYOD.

Distribuite come parte di Citrix Workspace, le soluzioni Citrix secure access permettono alle aziende di:

Migliorare sicurezza e produttività attraverso accesso zero trust a tutte le app basate su web e ai desktop virtuali.

Sfruttare l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per offrire insight in tempo reale sul comportamento degli utenti e automatizzare il processo di prevenzione di falle di sicurezza.

Identificare specifici incidenti di sicurezza, attività atipiche e violazioni delle policy utilizzando digital forensics incorporato e analisi dettagliata di tutto il traffico web e del comportamento degli utenti.

Offrire protezione contro tutte le minacce ovunque, con oltre 100 punti di presenza a livello globale, con la potenza di oltre 10 motori intelligenti.

Offrire copertura completa per tutte le risorse cloud e Saas più utilizzate, I dispositivi e I sistemi operativi, senza alcun gap.

Gestire tutto attraverso un unico pannello di controllo.

Come concluso da Sitaraman: «Offrendo un unico accesso a tutte le nostre applicazioni aziendali Citrix non ha solo aiutato a potenziare la sicurezza delle app, ma ha anche migliorato l’esperienza di lavoro di tutti i nostri dipendenti».