No limits! Si va spediti verso il Cloud e l’End User Computing

Nel corso di VMworld Europe 2014, VMware ha presentato tutte le ultime novità introdotte

Niente più limiti in termini di opportunità da cogliere, apertura verso l’esplorazione di nuovi ambiti di crescita e di espansione. Si è aperta con questo messaggio e sotto il motto di “No Limits” l’edizione 2014 di VMworld Europe.
I tempi più dibattuti? Cloud ed End User Computing, che sono anche gli ambiti verso cui le nuove soluzioni di VMware presentate nel corso dell’evento si sono indirizzate.

Il primo annuncio riguarda l’attivazione in Germania di VMware vCloud Air (precedentemente vCloud Hybrid Service), piattaforma di Cloud ibrido. Con la presenza in UK e le funzioni di service provider di vCloud Air Network, il nuovo datacenter VMware, i cui servizi saranno disponibili per il primo trimestre del 2015, fornirà ai clienti una postazione nell’Europa centrale che risponde alla legislazione tedesca ed europea e alle normative sulla sovranità nazionale. I clienti europei potranno così risolvere i problemi locali di data privacy, sicurezza e sovranità ed avranno la possibilità di usufruire del Cloud pubblico di un grande player mondiale.
In concomitanza a ciò la società ha anche annunciato un programma in anteprima di VMware vCloud Air Virtual Private Cloud OnDemand che coinvolge il Nord America e l’Europa. VMware vCloud Air Virtual Private Cloud consentirà ai clienti di accedere a vCloud Air in modalità on-demand con carta di credito.

Altre novità importanti riguardano gli aggiornamenti introdotti a VMware vRealize Suite 6, una piattaforma cloud management progettata per il cloud ibrido con un modello di servizio condiviso che offre al tempo stesso una gestione unificata e un veloce time to value, l’aggiornamento di VMware vRealize Operations, il nuovo VMware vRealize Code Stream per consentire agli sviluppatori di distribuire con frequenza nuove versioni del software affidabili e il lancio in Beta di VMware vRealize Air Compliance, una soluzione innovativa nell’ambito del cloud management as a service (SaaS).

Relativamente all’End User Computing VMware ha presentano nuovi programmi e servizi che vanno ad aggiungersi alla sua attuale offerta.
Tra questi, VMware Horizon FLEX che consentirà alle aziende di fornire, gestire e mettere in sicurezza centralmente i desktop virtuali e le applicazioni che girano localmente su Mac e PC, utilizzando controlli basati su policy per adottare politiche per il bring your own (BYO) in maniera più sicura.
Inoltre, un nuovo servizio cloud per il disaster recovery dei desktop consentirà alle aziende di proteggere il proprio business e migliorare la produttività della forza lavoro, l’espansione dei servizi cloud in Europa aprirà nuove opportunità per i clienti e un nuovo programma storage aiuterà i clienti a prevedere e controllare velocemente i costi del deployment dei desktop virtuali e il loro incremento.