KEY4PAPERLESS: il roadshow che fa chiarezza sul Regolamento eIDAS

Il 5 maggio a Milano e il 9 giugno a Roma si parlerà dei temi caldi in materia di dematerializzazione per un’Europa digitale senza confini

Mancano ormai solo 3 mesi all’applicazione operativa del Regolamento UE n.910/2014 (meglio conosciuto come Regolamento eIDAS – Electronic Identification and Signature), il tassello mancante per la creazione di un’Europa digitale, che estende il regime transfrontaliero previsto per merci e persone anche ai documenti, attraverso procedure comuni di scambio e validazione elettronica.
eIDAS, infatti, stabilisce le condizioni per il riconoscimento reciproco tra gli Stati Membri in ambito di identificazione elettronica e Servizi Fiduciari (traduzione di Trust Service). Regole comuni che garantiscono la piena interoperabilità a livello comunitario non solo della firma elettronica, ma anche dell’identificazione web dei cittadini (in Italia SPID) e dei servizi di terza parte (firme elettroniche, sigilli elettronici, validazione temporale, servizio elettronico di recapito e autenticazione dei siti web).

Federico Berti Arnoaldi, Marketing Manager di ItAgile e del roadshow KEY4PAPERLESS, commenta: “Il 2016 è un anno decisivo per la formazione di un mercato unico digitale Europeo. La digitalizzazione a marchio UE, che in Italia sarà recepita nel CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale) ci abilita a vantaggi competitivi per le imprese e benefici per i cittadini: eProcurement, eInvoicing, tasse online, eHealth e molto altro. KEY4PAPERLESS con l’intervento di aziende specializzate nell’ambito della dematerializzazione e i protagonisti di storie di successo sulla digitalizzazione, approfondirà lo scenario e gli strumenti operativi per affrontarlo, al fine di poter cogliere le opportunità offerte dall’economia digitale”.

Cos’è KEY4PAPERLESS

KEY4PAPERLESS è un workshop informativo sui temi della dematerializzazione, che farà tappa a Milano il 5 maggio e a Roma il 9 giugno. Si parlerà di Regolamento europeo eIDAS, TSPQ (Trust Service Provider Qualified), SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), standard e strumenti globali per le transazioni digitali.

Il suo scopo è fornire lo stato dell’arte tecnico e legale sui temi caldi del mondo paperless, ma anche illustrare le best practice di chi ha già intrapreso il cambiamento. Un aiuto per chi deve affrontare o è già impegnato nel passaggio dalla carta al digitale. Organizzato da ItAgile e Land, con la cortese collaborazione di ACI e BMW Italia, il tour ha l’obiettivo di fornire le linee guida, le componenti e gli strumenti necessari per il passaggio completo al digitale, con un occhio attento sulle normative e sulle nuove soluzioni tecnologiche.

La partecipazione al workshop è gratuita, ma è necessario iscriversi sul sito ufficiale