Red Hat ed Ericsson insieme per sostenere l’adozione di soluzioni open source

Le due aziende si impegneranno nello sviluppo di nuove offerte di prodotto basate su OpenStack, container, NFV, SDN e SDI sfruttando IoT e 5G

Red Hat ed Ericsson si alleano per offrire soluzioni di comunicazione completamente open source e pronte per la produzione, che coprono OpenStack, software-defined networking (SDN) e software-defined infrastructure (SDI). Le due società stanno collaborando per offrire ai clienti la possibilità di sfruttare le nuove opportunità rappresentate dall’Internet of Things (IoT), 5G e da altri programmi di comunicazione di nuova generazione.

Le aziende hanno già collaborato a lungo per portare Red Hat Enterprise Linux e Red Hat JBoss Middleware ai clienti Ericsson, e ora estendono questa loro collaborazione per focalizzarsi su OpenStack, NFV infrastructure (NFVi), SDN, SDI e container, e contribuire a definire la nuova generazione di tecnologia per il mercato delle telecomunicazioni, tra cui: collaborazione upstream; certificazione delle soluzioni e nuove offerte comuni; allineamento tecnologico per spingere innovazione e adozione dei container; supporto da parte dei leader di mercato e servizi professionali. Ericsson sta inoltre facendo crescere la sua soluzione NFV includendo anche Red Hat OpenStack Platform per rispondere alle necessità dei service provider di tutto il mondo.

“Il futuro è aperto e software defined – afferma Jason Hoffman, Head of Product Area Cloud Infrastructure di Ericsson -. Unire Red Hat, primo fornitore mondiale di open source, con Ericsson, leader globale nella trasformazione delle telecom basata su NFV, offre ai clienti velocità e libertà di scelta, spingendoli a scegliere con fiducia l’open source. Il nostro compito è mettere i clienti in condizione di crescere più rapidamente in uno scenario molto dinamico, e la nostra alleanza va proprio in questa direzione”.