Barracuda Cloud Ready: 3 mesi gratis per migrare al cloud

Barracuda ha annunciato soluzioni per la sicurezza di applicazioni e rete in ambienti di cloud pubblico per AWS e Azure con prova gratuita per 90 giorni

Intenzionata a offrire ai propri clienti una transizione semplice al cloud, Barracuda Networks ha annunciato l’espansione del suo programma Cloud Ready, che ora offre una licenza cloud gratuita di 90 giorni per Barracuda Web Application Firewall e Barracuda NextGen Firewall su Amazon Web Services e Azure. Queste soluzioni per la sicurezza web e applicativa sono ora disponibili sotto forma di licenze PAYG, ossia pay as you go, direttamente sui marketplace AWS e Microsoft.

Come ha spiegato in una nota ufficiale Michael Hughes, senior vice president worldwide sales di Barracuda: «La migrazione al cloud dei carichi o delle nuove applicazioni può rappresentare uno sforzo significativo e molte organizzazioni compiono l’errore di dare per scontato che le loro soluzioni di sicurezza legacy on premise potranno allargarsi anche al cloud, senza considerare se esse possano soddisfare i requisiti unici di questo ambiente. Al contrario, le nostre soluzioni di sicurezza sono costruite appositamente per colmare il gap tra le infrastrutture cloud e on premise. In base ai feedback dei nostri partner attivi nei cloud pubblici che vogliono offrire ai loro clienti le stesse funzionalità, abbiamo ampliato il programma Cloud Ready per semplificare il processo e aiutare i clienti a passare al cloud in modo più rapido ed economico e con maggiore fiducia».

Se è, infatti, vero che il cloud introduce nuove funzionalità che permettono di scalare il carico applicativo e le infrastrutture di rete senza i costi e le complessità delle infrastrutture on premise, la migrazione al cloud può essere un processo complicato e spostare sul cloud applicazioni sensibili pone nuovi problemi di sicurezza. In un recente studio di Osterman Research, la maggioranza degli intervistati ha citato le preoccupazioni per la sicurezza come l’ostacolo più comune all’adozione del cloud, in particolare per quanto riguarda la sovranità dei dati e la privacy (58%) e il controllo generale del rischio (54%). Le organizzazioni inoltre devono spesso connettere infrastrutture legacy on premise ai nuovi framework cloud in un ambiente ibrido, creando ulteriori difficoltà in termini di gestione, accesso e applicazione delle policy.

Rimuovere le barriere alla migrazione al cloud

Per Barracuda, dunque, l’obiettivo si conferma rimuovere le barriere alla migrazione al cloud proponendo soluzioni Cloud Ready per la sicurezza di rete e applicativa implementabili in modo nativo e integrate totalmente con AWS e Azure per amplificare tutti i benefici del cloud grazie alle funzioni di auto-scaling, alle configurazioni predefinite, al bootstrapping, al data logging e quant’altro.

La suite di sicurezza cloud-enabled di Barracuda permette, inoltre, alle organizzazioni di utilizzare dati e applicazioni in modo sicuro con le stesse potenti funzioni e la stessa interfaccia utente intuitiva, sia che si trovino on premise sia nel cloud.

Barracuda_AWS_AzureBarracuda, che è Microsoft Gold Application Development Partner e AWS APN Advanced Technology Partner, e ha ottenuto la certificazione AWS Security Competency, offre diverse opzioni di uso della licenza, dal modello BYOL (bring your own license) al PAYG (pay-as-you-go).