Citrix acquisisce Cedexis

In questo modo si ottimizzeranno le performance di app e dati in ambienti ibridi e multi cloud

Citrix acquisisce Cedexis, specialista nella gestione del traffico dati, per ottimizzare le performance di app e dati in ambienti ibridi e multi cloud.

 

La tecnologia di Cedexis incanala in maniera intelligente il traffico su moltissimi CDNs e centinaia di Point of Presence (POP) di data center in tutto il mondo. Insieme alla ultime  innovazioni presenti nel portfolio di Citrix, la tecnologia Cedexis, permetterà ai clienti di Citrix di offrire ai loro utenti finali un livello di esperienza superiore. Qualsiasi sia il tipo di app coinvolta, le aziende potranno migliorare l’engagement degli utenti, aumentare la produttività dello spazio di lavoro e l’efficienza dell’infrastruttura, abbassando i costi dell’IT per i servizi cloud e di rete.

 

Questa acquisizione differenzia ulteriormente l’approccio al perimetro digitale sicuro di Citrix in materia di sicurezza e di performance. Con la distribuzione attuale delle applicazioni resa possibile da microservizi in ambienti ibridi e multi cloud, infatti, Citrix può oggi offrire una gestione intelligente, in tempo reale e dinamica del traffico, permettendo l’orchestrazione dell’infrastruttura e disponendo in tempo reale di insight relativi all’engagement dell’utente, sui quali è possibile intervenire.

 

“I team IT riusciranno a rispondere e a reagire più velocemente a eventuali problemi di troubleshooting, gestendo i carichi e la scalabilità su cloud a seconda delle esigenze di business – dice Steve Shah, VP of Product Management in Citrix -. Inoltre, l’IT potrà diminuire i costi di rete e di cloud offrendo la miglior esperienza utente. E’ come unire un GPS e un’auto automatica, e far sì che imbocchi sempre la strada migliore, è un vero game changer.”