SAP e Google Cloud si candidano a Data Custodian delle aziende italiane

La partnership strategica tra SAP e Google si rafforza in Italia per accelerare la digital transformation e creare l’impresa intelligente

Dopo aver annunciato a marzo 2017 una partnership strategica che consente di eseguire le applicazioni aziendali mission-critical di SAP sfruttando l’infrastruttura globale di Google, le due aziende hanno presentato anche in Italia l’evoluzione della collaborazione tra SAP e Google Focus su SAP Data Custodian, innovativo modello di protezione dei dati in cloud.

Al fianco delle aziende italiane che vogliono velocizzare i propri percorsi di trasformazione digitale, gestire i dati in public cloud e innovare il loro business attraverso applicazioni intelligenti, SAP e Google Cloud fanno leva su un modello Data Custodian, ovvero di custodia dei dati.

Questo nuovo modello consentirà alle aziende di definire una serie di controlli sulla gestione dei propri dati su GCP. In qualità di custode dei dati, SAP potrà monitorare costantemente la conformità con i controlli definiti e gestire le eccezioni secondo necessità.

I vantaggi del nuovo modello di Data Custodian
Sarà così possibile fruttare la profonda conoscenza di SAP dell’approccio di GCP alla sicurezza, ai controlli amministrativi e ai flussi di lavoro. I clienti non avrebbero quindi bisogno di sviluppare competenze internamente e potrebbero far leva sul ruolo di SAP come custode dei dati per garantire che questi siano accessibili e archiviati in conformità con le norme legate a privacy e protezione dei dati.

La tecnologia SAP Data Custodian consente, infatti, di capire come si evolvono i dati, di conoscere la loro storia e di avere completa visibilità e controllo su di essi.

FNM Group, early adopter in Italia della sinergia SAP e Google
FNM Group, il principale gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia e nel Nord Italia con società attive in cinque regioni, ha intrapreso un percorso che coinvolge processi, organizzazione, personale e infrastrutture – grazie al contributo di Nordcom – società IT di FNM Group e di Innext – partner tecnologico Google Cloud.

Nel luglio prossimo il progetto porterà allo svuotamento dei data center aziendali e il passaggio alla piattaforma Google Cloud, sulla quale sarà possibile sfruttare al meglio il potenziale di SAP S/4HANA.

In questo caso, la partnership tra SAP e Google Cloud permetterà di innovare il parco applicativo, utilizzando il cloud come paradigma tecnologico, e di migliorare l’efficienza dal punto di vista organizzativo ed economico.