La crescita dei dati impone la necessità di portare l'elaborazione dei dati sempre più vicina al punto in cui i dati stessi vengono generati. É questo l'Edge Computing. Ma cosa significa Edge Computing? E quali vantaggi offre l'Edge Computing?

Lo abbiamo chiesto a Vincenzo Spagnoletti di Schneider Electric, che ci ha spiegato come questa modalità permetta di gestire applicazioni sempre più sensibili alla latenza e in cui le enormi quantità di dati da elaborare non possono essere trasmesse in real time a grandi distanze.

Portare l'elaborazione vicino all'utente finale permette anche di migliorare l'affidabilità, la resilienza e la Business Continuity.

Per questa ragione Schneider Electric ha sviluppato una serie Micro Data Center, pre-configurati e pre-testati, che possono essere installati e attivati in pochi giorni, rispondendo così a ogni specifica esigenza.