È una piattaforma di analisi completa rivolta a utenti aziendali, sviluppatori e professionisti IT quella annunciata dall’Executive Chairman e CTO di Oracle Larry Ellison sul palco dell’Oracle OpenWorld conclusosi ieri.

Basata su Oracle Analytics e Autonomous Data Warehouse, Oracle Fusion Analytics Warehouse è ottimizzata per tutte le applicazioni Oracle Fusion Cloud e consente una rapida distribuzione delle applicazioni e una valorizzazione immediata.

I clienti possono utilizzare la soluzione, che è completamente personalizzabile e ampliabile, per acquisire dati anche da altre soluzioni SaaS e on-premise.

ML al centro della strategia Oracle per la applicazioni cloud
Dopo aver annunciato un’interfaccia utente vocale di nuova generazione e potenti strumenti di analisi in ampliamento della propria suite di applicazioni cloud, Ellison è tornato sul palco di OpenWorld per mostrare ai clienti come possono sviluppare estensioni delle applicazioni per soddisfare le loro specifiche esigenze aziendali, migliorare l’esperienza d’uso adottando una moderna interfaccia utente conversazionale, automatizzare centinaia di funzioni aziendali manuali e la migrazione al cloud.

Il tutto riducendo i costi di aggiornamento per ottenere più rapidamente valore dalle innovazioni introdotte e rendere più prevedibili i tempi di consegna dei progetti.

Come riferito nel suo keynote dallo stesso Larry Ellison: «Automatizziamo la creazione del modello di dati nel warehouse. Automatizziamo la migrazione dei dati nel data warehouse. Lo chiamiamo Autonomous Data Warehouse. Si ottimizza automaticamente. Aggiunge indici. Aggiunge tutto ciò che è necessario per operare in modo efficiente. Fa tutto questo automaticamente. Basta premere un tasto».