Il Machine Learning per il Next Generation Firewall di Palo Alto

Palo Alto Networks presenta il primo Next Generation Firewall (NGFW) al mondo basato sul Machine Learning per una cybersecurity intelligente e proattiva che protegge reti e dispositivi IoT da minacce conosciute e non in modo istantaneo

Palo Alto Networks, specialista globale della sicurezza informatica, presenta il primo Next Generation Firewall (NGFW) che integra funzionalità di machine learning (ML) volte a bloccare le minacce, salvaguardare i dispositivi IoT e suggerire le politiche di sicurezza in modo proattivo – ridefinendo ancora una volta lo standard per la sicurezza della rete.

La versione 10.0 di PAN-OS introduce infatti il primo NGFW al mondo dotato di funzionalità di ML in grado di imparare e migliorare la sicurezza in modo proattivo su più fronti.

Novità nel mercato

L’NGFW ML di Palo Alto Networks con PAN-OS 10.0 introduce molteplici novità, tra cui:

1. Difesa contro malware e phishing basata su ML
Poiché gli hacker usano le macchine per trasformare automaticamente gli attacchi, le firme statiche diventano meno utili per prevenirli. Finora, i prodotti per la sicurezza delle reti utilizzavano i modelli di machine learning solo per il rilevamento fuori banda, invece il NGFW ML di Palo Alto Networks si avvale di modelli di machine learning in linea per aiutare a prevenire attacchi precedentemente sconosciuti.

2. Aggiornamenti delle firme senza ritardi
Già leader del settore nella riduzione dei tempi di reazione alle minacce – da giorni a minuti -, Palo Alto Networks introduce una protezione senza ritardi, riducendo del 99,5% i sistemi infetti.

3. Sicurezza integrata per l’IoT basata sul ML
I dispositivi loT sempre più diffusi si appoggiano alla rete senza la necessaria sicurezza e senza che i dipartimenti di Sicurezza Informatica ne siano a conoscenza. Il nuovo servizio loT Security di Palo Alto Networks sfrutta il Machine Learning per offrire una visibilità completa sui dispositivi, inclusi quelli nuovi; evidenziare anomalie e vulnerabilità, e suggerire politiche di sicurezza appropriate – il tutto senza la necessità di sensori o infrastrutture aggiuntive.

4. Policy di sicurezza basata sul ML
Il NGFW adesso usa il Machine Learning per analizzare grandi quantità di dati telemetrici e suggerire policy di sicurezza. Con PAN-OS 10.0 e loT Security, i clienti saranno in grado di visualizzare e adottare le raccomandazioni di loT Security per ogni dispositivo, risparmiando tempo, riducendo la possibilità di errori umani e contribuendo così alla sicurezza dei dispositivi IoT.

Introducendo queste quattro novità in un unico sistema, Palo Alto Networks NGFW ML aiuta le organizzazioni a proteggere fino al 95% delle minacce sconosciute in modo istantaneo; automatizza le raccomandazioni di policy per risparmiare tempo e ridurre le possibilità di errore umano ed estende la visibilità e la sicurezza a tutti i dispositivi, compresi quelli non gestiti, senza la necessità di implementare sensori aggiuntivi.

Inoltre, PAN-OS 10.0 introduce la serie CN, una modalità container del NGFW ML, e più di 70 funzioni innovative, tra cui una ispezione del traffico cifrato più semplice, clustering ad alta disponibilità, una nuova scheda hardware ad alte prestazioni, prevenzione delle minacce e miglioramenti della sicurezza DNS.