Cisco è Main Partner a Forum PA 2020

Coesione, inclusione, sviluppo sicuro e sostenibile, le tre parole chiave per Cisco all’edizione online di Forum PA 2020

Cisco Italia sarà presente in forze all’edizione 2020 di Forum PA, che si apre online il 6 luglio prossimo, di cui è Main Partner. I manager dell’azienda parteciperanno a diversi tra i principali appuntamenti previsti durante l’evento.

L’Amministratore Delegato Agostino Santoni interverrà nel convegno di scenario “Fare Rete: la trasformazione digitale per la coesione, la partecipazione e lo sviluppo della comunità nazionale” previsto il giorno di apertura, 6 luglio, alle ore 11.15.

Un convegno che vedrà la presenza del Ministro dell’Innovazione Paola Pisano e affronterà, alla luce degli scenari vissuti in questi ultimi mesi, la necessità di rafforzare la coesione sociale e la collaborazione e di adottare una visione inclusiva e globalmente sostenibile della trasformazione tecnologica.

Nel corso dell’evento, i maggiori esperti dell’azienda nell’ambito del settore PA daranno il loro contributo anche in due talk dedicati ai temi dell’infrastruttura tecnologica e alla questione cruciale della cybersecurity.

L’8 luglio dalle ore 9.30 Luca Rizzi, Responsabile Pubblica Amministrazione Centrale e Locale di Cisco Italia, sarà presente al talk “L’infrastruttura tecnologica per la resilenza del paese”.

A fronte di una crisi senza precedenti, la buona notizia è che il sistema ha sostanzialmente retto, ma sono emerse con forza le fragilità e le inadeguatezze, ancora da colmare, nelle infrastrutture di varie aree del paese. C’è un digital divide tecnologico che non può essere tollerato ulteriormente dato che genera anche diseguaglianze, e che bisogna colmare se si vogliono sfruttare appieno le opportunità del paradigma “cloud” per la disponibilità di servizi digitali al cittadino e alle aziende.

Il 9 luglio, dalle ore 9.30 Fabrizio Gergely, Systems Engineering ManagerEnterprise & Public Sector Italy di Cisco Italia, parteciperà al talk “Costruire la fiducia digitale: cybersecurity e privacy”.

Il repentino aumento del traffico internet causato in particolare dal ricorso massiccio al lavoro da remoto e dalla didattica online ha messo in evidenza ancor più che in passato l’ampiezza dei rischi a cui cittadini, aziende e la PA stessa sono esposti. Basti pensare che in un solo giorno il 3 aprile scorso, gli utenti monitorati dai servizi di individuazione delle minacce forniti da Cisco Talos hanno lanciato richieste di connessione a oltre 114.000 dominii internet che contenevano la parola “corona” o “covid”, ed il 65% di quei dominii si è rivelato malware.

Gergely affronterà con gli altri ospiti il tema per evidenziare la necessità immediata e assoluta di fare un salto di qualità in termini di capacità di prevenzione e protezione, e di cultura, perché un futuro più digitale può fondarsi solo sulla fiducia.

Nel pomeriggio dello stesso giorno Cisco organizza anche un Workshop tecnico su “Applicazioni e Multicloud: come semplificare l’adozione del nuovo paradigma”, che sarà gestito dal Chief Technology Officer South Europe di Cisco, Alberto Degradi.

Il 10 luglio Cisco è coinvolta in altri due convegni di prestigio.

Dalle ore 9.30, Gianmatteo Manghi, Direttore Commerciale di Cisco Italia, sarà presente nel convegno “Trasformazione digitale e sviluppo sostenibile: due obiettivi italiani ed europei che vanno perseguiti insieme”. Oggi più che mai, in un momento di crisi, è fondamentale tenere la barra dritta continuando a perseguire gli obiettivi di sviluppo inclusivo e sostenibile descritti dai 17 punti dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite; coniugare la necessità di rilancio con un percorso che produca una crescita equa e “verde” è essenziale per il futuro dell’economia e del pianeta. La tecnologia ha un ruolo chiave di abilitatore di innovazione sostenibile, che può consentire di creare nuovi modelli, paradigmi, strumenti per vincere questa difficile sfida senza lasciare indietro nessuno.

Infine sempre il 10 luglio dalle ore 11.15 si affronterà il tema de “La salute digitale per tornare dalla grande crisi alla cura delle persone e delle popolazioni” per capire, a partire da una disamina trasparente e completa del percorso che il servizio sanitario ha fatto in questi anni, quali strade si possano intraprendere con il supporto della tecnologia per migliorare la capacità di cura e del prendersi cura del cittadino a 360 gradi. Ne parlerà per Cisco Italia Stefano Menocin, System Architect Sales.