Ivanti Neurons for Patch Intelligence e Spend Intelligence estendono la piattaforma di iperautomazione di Ivanti, annunciata a luglio 2020

Ivanti ha annunciato oggi il rilascio di Ivanti Neurons for Patch Intelligence e for Spend Intelligence. Queste soluzioni estendono la piattaforma di iperautomazione Ivanti Neurons, annunciata a luglio 2020, che consente alle organizzazioni di correggere e proteggere i dispositivi in modo automatico ed autonomo, e di offrire agli utenti servizi in modalità self-service.

Come sottolineato fin dalle prime battute in una nota ufficiale da Nayaki Nayyar, Executive Vice President e Chief Product Officer di Ivanti: «Con la nuova normalità che prevede di poter lavorare ovunque e con qualsiasi dispositivo, è ormai fondamentale poter gestire in modo proattivo i sempre più diffusi rischi alla sicurezza e i costi degli asset. Mettendo a frutto la nostra esperienza nella gestione delle patch, alla piattaforma Ivanti Neurons si aggiungono Ivanti Neurons for Patch Intelligence e for Spend Intelligence che consentono di valutare l’affidabilità e l’urgenza delle patch in base ai livelli di rischio, di automatizzare la correzione delle vulnerabilità e di gestire in modo proattivo i costi associati ai software».

Un’esperienza personalizzata per i remote worker

Ivanti Neurons permette di correggere l’ambiente perimetrale in modo autonomo, adattivo e contestuale, offrendo un’esperienza personalizzata alla nuova forza lavoro remota. I clienti riescono a ridurre di oltre il 50% il volume di chiamate di assistenza, a eliminare la duplicazione delle attività tra i team IT Operations e Security, e a dimezzare il numero di dispositivi vulnerabili.

Jesse Miller, Information Technology Specialist per SouthStar Bank, ricorda una recente conversazione con il compliance auditor in merito ad Ivanti Neurons for Patch Intelligence: «È incredibile come Ivanti abbia integrato una risposta a livello di community direttamente nel suo sistema di correzione delle vulnerabilità. Non ho mai visto nulla di simile! Invece di parlare per ore di sicurezza e patch con l’addetto alla verifica della conformità, ci sono bastati pochi minuti prima di passare ad altro. Sono veramente colpito da tutte le capacità di questa soluzione».

Le nuove funzionalità consentono di ridurre i tempi di applicazione delle patch e migliorare lo stato di sicurezza. Inoltre, migliorano notevolmente il processo di distribuzione e recupero degli asset e consentono ai team di IT Operations e Security di collaborare e intervenire in modo più efficiente.

Le nuove soluzioni e capacità includono:

Ivanti Neurons for Patch Intelligence: aiuta le organizzazioni a ridurre i tempi previsti dagli SLA relativi alla correzione delle vulnerabilità, grazie ad algoritmi di machine learning con e senza supervisione. Attingendo alla vasta esperienza di Ivanti nella gestione delle patch, con oltre 1,2 miliardi di aggiornamenti patch all’anno, for Patch Intelligence aiuta gli utenti nelle attività di ricerca, definizione delle priorità e raccolta di informazioni accurate per i processi di gestione delle patch, da un unico luogo centrale. Le informazioni sull’affidabilità delle patch vengono fornite in automatico con dati actionable estratti da migliaia di dati pubblici e crowdsourced. Grazie a tali informazioni sull’affidabilità delle patch, i team Security possono intervenire in modo più tempestivo e ridurre i tempi necessari all’applicazione delle patch. Viene fornito un quadro preciso della situazione delle minacce nell’organizzazione, con metriche in ordine di urgenza in base ai rischi e pannelli dotati di numerose funzioni specifiche per la compliance. Ivanti Neurons for Patch Intelligence offre dati accurati che velocizzano i tempi di risposta.

Ivanti Neurons for Spend Intelligence: offre all’istante informazioni dettagliate sul patrimonio software e sui costi delle applicazioni on-premise, cloud e negli ambienti perimetrali, per aiutare le organizzazioni a migliorare sia l’efficienza operativa che la visibilità, l’utilizzo e i costi degli asset. A differenza degli strumenti complessi per la gestione delle licenze software, Ivanti Neurons for Spend Intelligence è intuitivo e facile da usare, con un time-to-value ridotto. In pochi minuti, i pannelli intuitivi presentano un’analisi dettagliata di utilizzo, tipi di licenze, acquisti, abbonamenti, rinnovi e istanze che consente agli utenti di monitorare con maggiore efficacia l’utilizzo, lo storico degli acquisti, i rinnovi e i contratti in scadenza e i costi continui relativi agli asset. Inoltre, vengono evidenziati eventuali problemi di spese in eccesso o insufficienti nonché le opportunità di recupero automatico, per agevolare sia la gestione dei costi che la riduzione dei rischi.

Ivanti Neurons for Patch Intelligence e Ivanti Neurons for Spend Intelligence sono disponibili come componenti della piattaforma di iperautomazione Ivanti Neurons. Inoltre, sono stati introdotti miglioramenti generali alla piattaforma Ivanti Neurons, quali una serie più ampia di query e azioni di automazione predefinite per individuare, diagnosticare e risolvere i problemi; potenti filtri dei dati che aiutano l’IT a prendere decisioni ben informate; e maggiore visibilità grazie al supporto di ulteriori connettori e dispositivi IT e non IT.

Per maggiori informazioni, partecipate al webinar su Ivanti Neurons che si terrà il prossimo 28 ottobre.