NTT, primario fornitore globale di servizi tecnologici, ha annunciato oggi la propria offerta gratuita di servizi di detection specifici per i propri clienti qualificati. Questo consentirà alle aziende pubbliche e private di realizzare un’individuazione iniziale dei propri rischi e degli strumenti potenziali per mitigare gli attacchi relativi ai recenti incidenti SolarWinds.

A dicembre, un attacco alla supply chain attraverso il comune software di gestione delle reti SolarWinds ha favorito la distribuzione del malware ad almeno 18.000 organizzazioni in tutto il mondo. Da allora, sono state identificate ulteriori minacce che potenzialmente espongono i dati e le applicazioni aziendali.

In risposta a questi attacchi alla supply chain, a tutte quelle aziende che ritengono di poter essere a rischio di compromissione NTT fornirà una versione trial per 30 giorni dei propri Specialized Sensor for SolarWinds Detection and Notification all’interno degli ambienti AWS e Google Cloud Platform.

L’offerta NTT include:

Il deploy su AWS di un sensore NTT per l’individuazione di Indicators of Compromise (IOCs) specifici per le violazioni SolarWinds.

Notifiche alla struttura Security dell’organizzazione cliente nel caso in cui venga rilevata una compromissione.

Un report sugli incidenti fornito automaticamente e immediatamente a seguito del rilevamento di IOC collegati alla compromissione SolarWinds.

I clienti possono poi rivolgersi a NTT per una review del proprio livello di sicurezza, incluso un assessment rapido di compromissione, analisi tecniche e per ottenere un piano di remediation approfondito. Inoltre, NTT può fornire servizi di sicurezza gestiti continui come Security Operations Center as a Service (SOCaaS) e sviluppare una Strategy for Supply Chain Security Assurance per aiutare i clienti a monitorare i propri asset tecnologici e ridurre i rischi derivanti da minacce future.

Se la tecnologia può offrire ai clienti un posto migliore

Come sottolineato in una nota ufficiale da Matt Gyde, President e CEO della Divisione Security di NTT: «Lo scorso anno, i cybercriminali hanno sferrato una crescente e continua ondata di cyber attacchi in tutto il mondo, sfruttando il lockdown generato dalla crisi del COVID-19. Gli incidenti SolarWinds sono stati orchestrati da autori con capacità avanzate e sfruttano l’ampia distribuzione di pacchetti software di uso comune. Da oggi NTT offre proattivamente uno strumento per identificare le possibili problematiche delle infrastrutture tecnologiche e le misure da adottare per colmare queste lacune».

Ancora per Gyde: «In NTT, il nostro impegno consiste nel rendere il mondo un posto migliore grazie alle potenzialità offerte dalla tecnologia. Mentre ci dirigiamo verso una nuova normalità, abbiamo l’opportunità di creare un futuro migliore e connesso. Attraverso l’innovazione, le possibilità per utilizzare la tecnologia a favore del bene comune sono infinite».