infrastruttura unificata

Con lo scatenarsi a livello globale della pandemia di coronavirus le regole del gioco sono cambiate: il processo di trasformazione digitale è finalmente ‘scoppiato’ imponendo alle aziende di ripensare la loro infrastruttura per rispondere alle nuove sfide che il momento storico in cui ci troviamo impone. La soluzione potrebbe essere l’adozione di un’infrastruttura unificata della rete aziendale.

Al centro di tutto troviamo infatti la rete. Oggi le imprese si trovano a dover fare i conti con un concetto evoluto di WorkSpace e di WorkForce e i team IT si scontrano con il bisogno di gestire queste nuove logiche con la necessità di abilitare i dipendenti che operano in postazioni di lavoro sempre diverse.

Le nuove modalità di lavoro ibrido impongono la necessità di replicare l’esperienza dell’ufficio garantendo la sicurezza e quindi attuando controlli sicuri per i flussi di lavoro integrati e contemporaneamente riducendo il ricorso all’assistenza tecnica e abbracciando la gestione da remoto. Nascono così una serie di nuove sfide che però si traducono per i responsabili IT anche in una grande opportunità di crescita e di evoluzione per se stessi e per l’azienda.

Queste tematiche saranno al centro di un webinar organizzato da Centro Computer, società di consulenza specializzata in prodotti, servizi e soluzioni IT per le aziende, e HPE Aruba, leader nel settore delle soluzioni di rete e di sicurezza wireless e cablate, in programma per martedì 30 marzo dalle ore 11.00 alle 12.00 dove si parlerà proprio di gestione, sicurezza e assistenza per le reti cablate o wireless (iscriviti qui).

Lo scenario

Come abbiamo visto i team responsabili dell’infrastruttura e delle operazioni di rete non sono mai stati così sotto pressione. Gli ambienti edge iper-distribuiti caratterizzati da una forza lavoro sempre più remota, la rapida crescita di dispositivi IoT connessi e la costante esigenza di fornire connettività sicura a servizi ospitati nel cloud e nei data center stanno creando livelli di complessità operativa.

A questa difficoltà si somma la gestione indipendente di reti WAN, cablate e wireless in campus, filiali, ambienti di telelavoro e data center, spesso orchestrata con strumenti disarticolati e specifici di dominio. Più del 75% delle aziende usa 4 o più strumenti per la gestione della rete, e il 25% ne usa 11 o più. Una frammentazione di questa entità crea un quadro operativo troppo manuale e inefficiente.

I vantaggi dell’infrastruttura unificata

Una possibile soluzione per far fronte a questo quadro di crescente complessità è l’adozione di un’infrastruttura unificata. Questa garantisce una maggiore efficienza IT con un singolo punto di gestione cloud native per operazioni WLAN, LAN e SD-WAN per ogni ambiente aziendale, e regala al contempo all’utente un’esperienza ottimizzata con insight basati sull’IA che identificano e risolvono i problemi prima che abbiano ripercussioni sul business.

Infrastruttura unificata significa anche sicurezza semplificata e rafforzata con policy facilmente distribuite e applicate in tutti i domini di rete e corretto dimensionamento dei costi con modelli flessibili che integrano le risorse IT esistenti e preservano il budget.

È inoltre possibile espandere e accelerare l’innovazione perché l’infrastruttura esistente di HPE Aruba e di terze parti è facilmente integrabile.

HPE Aruba ESP: la soluzione ai dilemmi del ‘new normal’

In concreto il concetto di infrastruttura unificata si incarna in HPE Aruba ESP (Edge Services Platform) di HPE Aruba: una piattaforma progettata per far fronte alle operazioni di rete frammentate e semplificare il ciclo di vita di gestione della rete stessa. Una componente fondamentale di HPE Aruba ESP è la capacità di fornire un’infrastruttura unificata che fa convergere la gestione di reti cablate, wireless e WAN in campus, filiali, ambienti di telelavoro e data center.

Focus sul WEBINAR Centro Computer e HPE Aruba: non mancare!

L’infrastruttura unificata così come concepita da HPE Aruba sarà al centro del webinar organizzato da Centro Computer che si terrà martedì 30 marzo alle ore 11.00.

Qui l’agenda in dettaglio:

  • Introduzione al webinar e presentazione strategie delle reti cablate e wireless.
  • L’infrastruttura HPE Aruba ESP (Edge Service Platform) per convergere la gestione delle reti cablate, wireless e WAN nell’azienda, nell’ambiente di lavoro e nel data center.
  • La gestione basata sul cloud con HPE Aruba Central.
  • Access point Wi-Fi 6.

Per iscriversi cliccare qui.