In occasione del Security Summit 2021, la più importante manifestazione sulla cybersecurity in Italia che si terrà dal 16 al 18 marzo in modalità streaming, HPE Aruba, che recentemente si è associata al Clusit, sarà presente con uno speech dedicato al tema dell’Intelligenza Artificiale e dell’automazione, ambito in cui vanta una tradizione solida in termini di soluzioni innovative.

L’IoT, l’OT, l’IA e l’automazione stanno indirizzando l’era dei dati verso nuove ipotesi di applicazioni, carichi di lavoro e casi di utilizzo dell’edge. Oggi, buona parte di queste applicazioni e di questi carichi di lavoro operano su più reti distinte e indipendenti, lasciando una complessa trama di dati IoT, OT e di rete in mano alle svariate squadre dedite alle operazioni di rete coinvolte.

Unificando queste reti in un’unica piattaforma e combinando i dati IoT con la localizzazione contestuale consentita dalla rete e con le analisi di dispositivi, applicazioni e utenti, i reparti IT e OT possono creare reti hyper-aware che consentono una gestione più semplice di utenti, fabbisogni energetici, servizi, sicurezza e requisiti di sicurezza.

Rispetto a questo scenario Alessandro Ercoli, System Engineering Manager di HPE Aruba Italia, presenterà le più importanti applicazioni di Aruba ESP, la prima piattaforma sul mercato con un sesto senso basato su intelligenza artificiale e cloud-native, progettata per automatizzare, unificare e proteggere l’Edge.

Per seguire la diretta dello speech dal Security Summit, è necessario registrarsi entro il 15 marzo all’evento, CLICCANDO QUI.