Pure Storage

Pure Storage annuncia la disponibilità generale di Pure Cloud Block Store all’interno del Marketplace di Microsoft Azure. Grazie a un dataplane comune pensato per gli ambienti multicloud, i clienti possono passare al cloud nei tempi e nei modi che preferiscono sfruttando la portabilità trasparente delle applicazioni sul cloud e la possibilità di affiancare i workload on-premises con soluzioni per Dev/Test, disaster recovery e alta disponibilità residenti in cloud.

Per quanto le aziende siano sempre più attirate dalle caratteristiche tipiche del cloud come la semplicità di gestione, i modelli a consumo pay-as-you-go e la possibilità di effettuare aggiornamenti senza ripercussioni o interruzioni operative, esse si rendono anche conto di come il modo migliore per raggiungere i propri obiettivi sia implementare un approccio all’IT di tipo ibrido. Secondo le previsioni di IDC, entro la fine di quest’anno oltre il 90% delle aziende di tutto il mondo avrà risolto le proprie esigenze infrastrutturali con un mix di cloud privati dedicati/on premises, svariati cloud pubblici e piattaforme legacy.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Dan Kogan, (in foto) VP of Product, FlashArray di Pure Storage: «Pure sta proponendo l’esperienza cloud sin dal primo giorno. Con Pure Cloud Block Store su Azure continuiamo a colmare il gap che separa le aziende dal cloud aiutando i clienti a ottenere l’affidabilità, la resilienza, le performance e la semplicità operativa che si aspettano da Pure ovunque risiedano i loro dati».

Per Aung Oo, Partner of Director Management, Microsoft Azure Storage: «Pure e Microsoft Azure condividono la convinzione che i clienti meritino una esperienza trasparente indipendentemente dal fatto che le loro infrastrutture siano on-premises, ibride, multicloud o nell’edge. Pure Cloud Block Store su Azure, costruito con funzionalità uniche di Azure, tra cui dischi condivisi e Ultra Disk Storage, fornisce una soluzione completa, performante e ad alta disponibilità. Siamo lieti di dare il benvenuto a Pure Cloud Block Store sul Marketplace di Azure per aumentare la protezione e la mobilità dei dati dei nostri clienti».

Pure Cloud Block Store fornisce la mobilità trasparente dei dati tra ambienti on-premises e ambienti cloud mantenendo un’esperienza uniforme indipendentemente da dove risiedano i dati – on premises, nel cloud, in un cloud ibrido o in un ambiente multicloud. Pure Storage collabora con Microsoft per supportare i clienti congiunti lungo il loro percorso verso il cloud affrontandone le varie esigenze come:

  • Un dataplane comune tra i vari ambienti: dal momento che Pure Cloud Block Store adotta il medesimo sistema operativo dei sistemi Pure FlashArray, i clienti possono ottenere tutti i vantaggi di una piattaforma storage di livello enterprise – come data reduction, funzionalità snapshot integrate, thin provisioning e alta disponibilità – in maniera nativa all’interno del cloud e con l’ulteriore benefit della mobilità trasparente dei dati stessi tra cloud differenti. Il sistema operativo mette a disposizione API coerenti e automazione tra on-premises e cloud permettendo agli sviluppatori di implementare le loro applicazioni su cloud ibridi senza alcuna modifica.
  • Resilienza e affidabilità: Pure Cloud Block Store aumenta l’affidabilità del cloud storage garantendo la resilienza di applicazioni e dati rispetto ai singoli punti di guasto. L’annuncio odierno comprende anche un’ulteriore novità: Pure Validated Design for Microsoft SQL Server Business Resilience, che implementa la business continuity dei database SQL Server mission-critical residenti on-premises e abilita il disaster recovery in cloud utilizzando il nuovo Pure Cloud Block Store per Microsoft Azure come target ad alta disponibilità. Con SQL Server e la combinazione di sistemi FlashArray//X, FlashArray//C e Pure Cloud Block Store, i clienti possono raggiungere i più alti livelli di disponibilità applicativa per garantire la business continuity dei loro workload SQL Server più importanti.
  • Efficienza economica: i clienti cloud-native possono registrare notevoli risparmi sui costi grazie alle funzionalità di riduzione dei dati messe a punto da Pure e al minor appesantimento di gestione tipicamente associato allo storage a blocchi cloud-native in conseguenza dell’eliminazione della necessità di gestire IOPS, bandwidth e capacità dei singoli volumi. L’efficienza dei dati, la migliore nel settore, permette ai clienti di acquistare una minore capacità in cloud senza compromettere le funzionalità e la flessibilità dello storage enterprise.

Le proposte Subscription Services di Pure comprendono il programma Evergreen e un abbonamento unificato che fornisce soluzioni on-premises e Pure Cloud Block Store all’interno di un’unica esperienza di consumo. Il modello di abbonamento unificato di Pure è una vera e propria utility di livello enterprise che fornisce il massimo della flessibilità nel consumo dello storage.