Dell Technologies ha aumentato le prestazioni dei sistemi storage enterprise Dell EMC PowerStore attraverso il rilascio al mercato di nuovo software e nuove capacità di automazione disponibili per il download a partire dal 10 giugno 2021.

La società ha inoltre presentato PowerStore 500, un modello a costo contenuto che si contraddistingue per prestazioni e caratteristiche di livello enterprise adatto a una ampia varietà di aziende e casi di utilizzo.

Come sottolineato fin dalle prime battute di una nota ufficiale da Jeff Boudreau, presidente e general manager dell’Infrastructure Solutions Group di Dell Technologies: «PowerStore è la nuova architettura con una più rapida crescita in tutta la storia di Dell Technologies. I clienti e i prospect stanno toccando con mano come il design unico, le sue prestazioni estreme e le sue eccezionali capacità di automazione siano funzionali per innovare e mantenere un vantaggio competitivo. Con l’annuncio odierno abbiamo reso PowerStore una soluzione ancora più veloce e smart, facilitando l’adozione di questa piattaforma da parte di una più ampia fascia di aziende».

C’è anche l’Università di Pisa tra i nuovi clienti PowerStore

A dimostrazine, Dell Technologies ha consegnato più di 400 petabyte di storage PowerStore — praticamente l’equivalente di 136 miliardi di brani musicali salvati come file MP3 — in oltre 60 Paesi all’interno di segmenti di mercato quali l’education, il gaming, i trasporti, la sanità, il retail e i servizi finanziari. Tra i nuovi clienti PowerStore si annoverano la Columbia Southern University, Habib Bank, RealPage, Tech Data, l’Università di Pisa, Tilly’s e Ultraleap.

Innovazioni software

Le novità apportate all’interno di PowerStoreOS 2.0 possono essere applicate alle nuove appliance PowerStore così come a quelle già installate senza interruzioni delle attività in corso:

  • Miglioramenti prestazionali: PowerStore supporta una vasta gamma di workload con la sua architettura scale-up, scale-out per storage a blocchi, a file VMware vSphere Virtual Volumes. Le aziende possono ottenere performance più elevate dai workload PowerStore raggiungendo fino al 25% di IOPS (Input/Output Operations Per Second) in più.
  • Modernizzazione dell’infrastruttura: PowerStore estende i vantaggi di NVMe all’interno del data center con l’aggiunta di un’opzione NVMe over Fibre Channel (NVMe-FC), che richiede un semplice aggiornamento software e nessun hardware supplementare.
  • Scale-out con AppsON: L’unico storage array del settore con hypervisor VMware ESXi integrato3 permette ai clienti di eseguire le applicazioni direttamente sul sistema utilizzando la funzione AppsON per maggiori livelli di prestazioni, mobilità e consolidamento dei workload. L’aggiunta di capacità scale-out e clustering delle appliance ad AppsON fornisce ulteriore potenza di calcolo per le applicazioni a utilizzo intensivo di storage in ambienti edge all’interno di settori come la sanità e big data analytics.

Secondo Eric Burgener, research vice president, Infrastructure Systems, Platforms and Technologies Group di IDC: «Le aziende impegnate nella trasformazione digitale sono alla ricerca di prestazioni e flessibilità per poter meglio gestire i nuovi workload e consolidare quelli già esistenti all’interno di ambienti distribuiti. L’inclusione di nuove tecnologie e di capacità storage di livello enterprise all’interno di un sistema storage a costo contenuto come Dell EMC PowerStore 500 offre ulteriori opzioni ai clienti attenti a trarre il massimo valore dai loro investimenti IT».

Il nuovo PowerStore 500

PowerStore 500 (ordinabile a partire dal 4 maggio) mette a disposizione prestazioni e servizi storage di livello enterprise a un prezzo contenuto. PowerStore 500 è adatto ad aziende di qualsiasi dimensione e può essere utilizzato in sedi remote o distaccate, ambienti edge o deployment IT estesi; è inoltre disponibile attraverso Flex On Demand, il programma che permette ai clienti di acquistare la tecnologia di cui hanno bisogno a fronte di budget allineati all’utilizzo effettivo.

Il fattore forma 2U compatto dell’array contiene fino a 1,2 petabyte ed è in grado di gestire workload enterprise complessi supportando fino a 2,4 milioni di transazioni SQL al minuto7 e 1.500 desktop VDI per appliance. I clienti possono combinare più appliance PowerStore 500 per ottenere un cluster economico facilmente gestibile con capacità per l’automazione e la mobilità dei dati. In caso di configurazioni di maggiori dimensioni, i clienti possono adottare modelli PowerStore differenti per scalare secondo i cambiamenti delle necessità IT.

Dell EMC Future-Proof Program comprende Anytime Upgrade, il programma di aggiornamento dei controller più flessibile di tutto il settore: un’sesclusiva di Dell Technologies che permette di aumentare o espandere le prestazioni e la capacità di PowerStore dopo soli 180 giorni. Anytime Upgrade, in combinazione con l’architettura adattabile di PowerStore, elimina efficacemente le costose e destabilizzanti migrazioni di piattaforma.