Primeflex for Storage Spaces Direct semplifica il passaggio verso le Hyper-Converged Infrastructure

La piattaforma di virtualizzazione di prossima generazione è in grado di ridurre la complessità e il costo totale delle strutture data center

Primeflex for Storage Spaces Direct di Fujitsu, è un sistema integrato sviluppato per aiutare le aziende a ridurre la complessità e i rischi legati al deployment all’interno del  data center di infrastrutture hyper-converged , altamente performanti e basate su Microsoft Storage Spaces Direct. Grazie a testate configurazioni virtuali infrastrutturali di Fujitsu che combinano server, storage e networking, l’ultimo sistema Primeflex è ideale per supportare le mutevoli esigenze di business e ridurre significativamente i costi.

Il sistema integrato Fujitsu Primeflex nell’ultima versione utilizza la tecnologia Microsoft Storage Spaces Direct inclusa in Microsoft Windows Server 2016, che permette di utilizzare hard disk collegati a livello locale nei sistemi server per creare una soluzione software-defined storage altamente scalabile ad un costo di molto inferiore a quello degli array tradizionali SAN o NAS. Di conseguenza, Fujitsu Primeflex costituisce una soluzione ideale anche per una rapida implementazione di future reti informatiche, riducendone i rischi, il cost of ownership ed il tempo di implementazione di un ambiente IT hyper-converged.

Uno dei primi clienti Fujitsu ad usufruire dei vantaggi offerti da Primeflex per Storage Spaces Direct è stato il fornitore svedese di servizi IT, Make IT. Adam Lantz, Sales Director di Make IT, ha affermato: “La soluzione Primeflex è in grado di offrirci eccellenti prestazioni riducendo allo stesso tempo i costi su diversi fronti: quelli per lo storage, per il floor space, per l’alimentazione ed il raffreddamento dei data center. Il design flessibile della piattaforma Primeflex consente inoltre di soddisfare le esigenze di diversi clienti, indipendentemente dalla loro dimensioni, in modo da permetterci di proteggere gli investimenti per la nostra crescita“.

Olivier Delachapelle, responsabile della Business Enterprise, Data Center di Fujitsu, EMEIA, ha dichiarato: “La virtualizzazione dei data center è stata una tecnologia che ha cambiato le regole del gioco nel settore, ed ha contribuito ad accelerare la spinta verso una sempre maggiore efficienza e performance, oltre ad una sempre crescente richiesta di flessibilità delle infrastrutture IT. Mentre le aziende si stanno spostando verso processi di business digitali, il passaggio a infrastrutture iperconvergenti sarà il prossimo passo. L’iper-convergenza è resiliente e agile, il che significa che le aziende possono facilmente adattare le risorse IT alle mutevoli esigenze aziendali. Tuttavia, non ha senso economico cercare di costruire infrastrutture iperconvergenti da zero, perché complesso, lungo e necessita di competenze specialistiche. Per eliminare ogni tipo di preoccupazione al passaggio verso sistemi iperconvergenti, Fujitsu e Microsoft hanno lavorato insieme per fornire una piattaforma comprovata e integrata “.

La velocità è un elemento chiave del nuovo sistema Primeflex, che offre tempi di risposta di millisecondi grazie sia al proprio design a basso consumo in grado di archiviare i dati ad alta velocità sia alle innovative soluzioni tecnologiche svilppate. Le diverse configurazioni iniziano da soli due server e possono arrivare a supportare fino a 800 server virtuali o desktop, offrendo ampie funzionalità di automazione, contribuendo a risparmiare tempo e denaro sulle attività di manutenzione. Questi sono motivi fondamentali per cui Fujitsu Integrated System Primeflex for Storage Spaces Direct è ideale per le aziende in cui il supporto IT è limitato, come le piccole e medie imprese, e per le imprese con uffici remoti e filiali.