Le tecnologie al servizio della customer experience

Dal 17 al 19 ottobre, a Barcellona, al SAP Hybris LIVE: Global Summit prove tecniche di realtà virtuale immersiva e di esperienze interattive

Partendo dall’assunto che le richieste dei consumatori sono sempre più avanti della tecnologia corrente, torna SAP Hybris LIVE: Global Summit.
L’appuntamento messo a punto da SAP Hybris, che quest’anno compie vent’anni, si terrà a Barcellona, dal 17 al 19 ottobre, e avrà come obiettivo discutere come colmare il gap esistente tra aziende e consumatori adottando nuove tecnologie che rendano possibili esperienze finora impensabili ai fini dell’engagement del cliente.

Tra algoritmi di machine learning e realtà virtuale
Presso Fira Barcelona Gran Via, l’evento, già noto come SAP Hybris Global Summit, riunirà manager di SAP Hybris, partner, clienti ed esperti attorno a una serie di vetrine interattive che permetteranno ai partecipanti di vedere, toccare e sentire come i SAP Hybris Labs, la divisione per la ricerca di SAP Hybris, stia lavorando per cambiare il futuro del customer engagement.

Il team del lab presenterà, inoltre, Galaxy, un’esperienza di realtà virtuale immersiva che elabora in tempo reale le informazioni sui clienti per fornire dati sulle loro attività e permettere alle aziende di rispondere in maniera ottimale. Utilizzando la tecnologia SAP Hybris, Galaxy acquisirà il customer journey di tutti i partecipanti, costruendone il profilo e confrontando i dati con quelli degli altri partecipanti. La demo servirà a dimostrare come l’applicazione di algoritmi di machine learning e la realtà virtuale possano trasformare il modo in cui le aziende usano i dati real time.

SAP Hybris eseguirà le demo di 4 esperienze interattive: Charly the Chatbot, Pepper Instore Assistance, Smarter Cities, and Next Generation Retail Execution.

I partecipanti potranno inoltre seguire seminari sull’applicazione dell’intelligenza artificiale, del machine learning, Internet delle Cose e microservizi per migliorare la customer experience. Un altro tema di discussione sarà il prossimo General Data Protection Regulation (GDPR).