Un’importante impresa di costruzioni inglese ha visto sventato un attacco ransomware a suo danno grazie alla collaudata tecnologia di risposta autonoma di Darktrace.
Lo specialista in intelligenza artificiale per la cyber defense ha, infatti, reso noto di aver determinato l’esatta azione che deve essere intrapresa in tempo reale, in risposta agli attacchi ransomware in corso, neutralizzandoli in pochi secondi.

Un attacco di questo tipo comporta, infatti, la criptazione dei file aziendali e si sposta alla stessa velocità dei computer, superando quindi le capacità umane dei team di sicurezza che tentano di contenerli.

Darktrace ha fermato l’attacco ransomware sulla rete dell’azienda durante il suo svolgimento, dopo aver rilevato un modello di comportamento molto anomalo poiché il computer infetto tentava di avviare la crittografia dei file in massa. Darktrace ha generato immediatamente una risposta autonoma, bloccando le connessioni sospette e applicando il “modello di comportamento” normale del dispositivo. Questa azione, chirurgica e tempestiva, è stata fondamentale per proteggere l’azienda da una diffusa infezione ransomware, senza influire sulle normali operazioni di business.

Come spiegato in una nota ufficiale da Dave Palmer, Director of Technology di Darktrace: «In Darktrace, identifichiamo e conteniamo le cyber minacce emergent. Mentre gli esseri umani sono costantemente afflitti da minacce che si muovono alla velocità della luce, l’intelligenza artificiale non è seconda a nessuno nel fermare gli attacchi dannosi mentre si sviluppano, facendo così risparmiare tempo prezioso ai team di sicurezza».