300 nuove innovazioni per l’ultima versione di FortiOS

La Fortinet Security Fabric si espande per offrire la terza generazione di cybersecurity a protezione di IoT, Core, Edge e Multi-Cloud

All’ultimo Accelerate 19, che si è chiuso ieri in Florida, Fortinet ha presentato a clienti e partner l’ultima versione del suo sistema operativo di punta, FortiOS 6.2.

Caratterizzata da oltre 300 nuove innovazioni che abbracciano il portfolio di prodotti e soluzioni Fortinet, la nuova versione prosegue l’evoluzione di Fortinet Security Fabric, consentendo alle organizzazioni di ottenere una rete security-driven necessaria per gli ambienti edge e multi-cloud generati dalla trasformazione digitale.

Visibilità estesa dell’intera superficie di attacco digitale
Fortinet amplia la visibilità e ne semplifica l’implementazione e la gestione attraverso l’estensione di Fortinet Security Fabric grazie a integrazioni ancor più approfondite tra le soluzioni Fortinet e degli oltre 70 Alliance Partner.

FortiGate NGFW, la soluzione FortiGate Secure SD-WAN best-of-breed e un ampio portfolio di piattaforme native cloud sono state migliorate con una serie di nuove funzionalità, inclusa la segmentazione intent-based. I clienti possono massimizzare la nuova visibilità estesa e completa di FortiOS 6.2 tramite l’offerta di servizi Fortinet 360 Protection che includono un’ampia gamma di servizi professionali.

Protezione integrata e rilevamento di minacce avanzate
Fortinet continua a innovare la sua offerta attraverso il supporto attivo dei più recenti standard di settore, incluso il supporto integrato di TLS 1.3 a protezione del traffico Internet, nuove tecnologie deception-based contro le intrusioni, e la segmentazione trust-based che opera senza soluzione di continuità attraverso l’esteso sistema di sicurezza Fortinet Security Fabric, sia core, edge, che cloud. La tecnologia FortiDeceptor di Fortinet offre i migliori strumenti di sicurezza e protezione, attivando risposte automatiche contro malware e utenti non autorizzati che tentano di accedere e sfruttare le risorse in rete.

Operazioni automatizzate, orchestrazione e risposta
La profonda integrazione e le avanzate funzionalità di automazione di Fortinet Security Fabric aiutano i clienti a ridurre i costi generali fornendo visibilità e una gestione unificata di tutte le soluzioni integrate in Fortinet Security Fabric. L’applicazione di funzionalità di automazione e machine learning per ridurre la complessità, ampliare l’intervallo di controllo e automatizzare le funzioni critiche consente di rispondere alle minacce a velocità digitali. Inoltre, i feed di threat intelligence basati su Intelligenza Artificiale dei FortiGuard Labs aumentano la velocità e l’accuratezza in termini di rilevamento delle minacce e di risposta automatica.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Ken Xie, fondatore, presidente e CEO di Fortinet: «La trasformazione digitale in corso significa che la componente edge – non solo cloud – è sempre più importante per le imprese. La più grande sfida sarà proteggere la crescita esponenziale della superficie di attacco digitale generata dalla rapida espansione dei dispositivi edge. Poiché il successo aziendale è misurato in termini di microsecondi, le organizzazioni non possono permettersi di scendere a compromessi tra prestazioni e protezione. Piuttosto, la sicurezza deve andare di pari passo con la velocità di business, ovunque. Per raggiungere questo obiettivo, le organizzazioni devono adottare un approccio alla sicurezza che vada oltre i dispositivi e le piattaforme di sicurezza isolati per coprire l’intera rete, anche quando si trasforma. Ciò richiede una protezione ampia, integrata e automatizzata».