Fortinet cresce nella sicurezza endpoint avanzata

L’acquisizione di enSilo potenzia il suo portfolio di sicurezza integrato con funzionalità di detection e response

Fortinet ha annunciato di aver potenziato ulteriormente il suo Fortinet Security Fabric con l’acquisizione di enSilo, azienda californiana specializzata nella sicurezza endpoint avanzata.

L’acquisizione va a potenziare ulteriormente anche e soluzioni Fortinet pensate per la protezione degli endpoint e del network, offrendo ai clienti una sicurezza endpoint avanzata.

Con questa nuova acquisizione, infatti, i clienti di Fortinet godranno di protezione automatizzata e in real- time dalle minacce avanzate e di servizi di incident response forniti da un team di esperti di cybersicurezza. Non mancheranno, inoltre, tecnologie brevettate per il code-tracing che contrastano gli attacchi e prevengono l’exfiltration e gli attacchi ransomware, per aiutare a garantire la compliance a PCI, HIPAA e GDPR.

L’acquisizione di enSilo aggiunge, inoltre, agent leggero con lo stesso livello di protezione attraverso diversi sistemi operativi, inclusi Linux, Windows, e macOS, mentre sarà possibile beneficiare di sicurezza coordinata e unica per l’Internet of Things attraverso il controllo integrato degli accessi e funzionalità di sicurezza degli endpoint.

Oltre a offrire implementazione flessibile on-premise e cloud con multi-tenancy e possibilità di scalare fino a centinaia di migliaia di endpoint, la combinazione dell’expertise di Fortinet e di enSilo garantirà un’offerta ancora più completa per aziende e service provider di tutte le dimensioni.

Stando a quanto sottolineato in una nota ufficiale, infatti, Fortinet intende fornire ai propri clienti un’ulteriore efficacia in ambito sicurezza attraverso l’integrazione della tecnologia enSilo per l’endpoint detection e response (EDR) con la soluzione FortiSIEM, con le feature di FortiInsight UEBA (user entity behavior analytics) e con la soluzione FortiNAC. Le aziende otterranno una migliore visibilità degli endpoint e un controllo dinamico e coordinato del network, degli utenti e delle attività dell’host nel proprio ambiente.

Allo stesso modo, gli MSSP saranno in grado di estrarre il valore completo e finale da questa combinazione e fornire un servizio di managed detection e response (MDR) completo ed efficiente. In aggiunta, enSilo, un partner Fortinet in grado di implementare il Security Fabric già prima dell’acquisizione, integra già i FortiGate Next-generation Firewall, FortiSandbox, Forti SIEM e il FortiClient Fabric Agent, offrendo un livello ulteriore di detection e di enforcement che aiuta le aziende a ridurre ulteriormente i tempi per rilevare, analizzare e correggere gli attacchi malevoli.

Come riferito in una nota ufficiale da Ken Xie, Founder, Chairman of the Board e CEO di Fortinet: «Dal momento che le aziende sono sempre più interconnesse e le operations si estendono dal cloud all’edge, sino all’Internet of Things, la superficie di attacco digitale si è ampliata esponenzialmente diventando più difficile da proteggere. La ricerca manuale delle minacce o le soluzioni di point security sono inefficaci quando si tratta di gestire o proteggere questi ambienti. Invece, la sicurezza e la rete devono essere integrate e orchestrate per consentire il contenimento avanzato delle minacce alla stessa velocità del network. Acquisendo enSilo, abbiamo apportato a Fortinet Security Fabric miglioramenti automatici nel rilevamento, nella protezione e nella risposta in tempo reale per proteggere ulteriormente gli endpoint e gli edge data corrispondenti».

A sua volta, Roy Katmor, Chief Executive Officer e Founder di enSilo, ha sottolineato come: «Insieme, enSilo e Fortinet condividono l’impegno nel risolvere le sfide più difficili dei clienti, proteggere l’endpoint, tutte le operations e i dati. Da oggi, enSilo offrirà a Fortinet la sua expertise e il suo approccio per la protezione e la response avanzata degli endpoint, per arricchire ulteriormente il già ampio portfolio di soluzioni di sicurezza».