Maire Tecnimont diventa una Passwordless Company grazie a Yubico

3000 YubiKey di Yubico, distribuite da DotForce, migliorano la sicurezza e l’esperienza utente del gruppo industriale

Maire Tecnimont, gruppo multinazionale nel settore dell’ingegneria e degli appalti globali, ha scelto di diventare un’azienda senza password al fine di migliorare sia la sicurezza che l’esperienza utente.

Per questo, l’azienda ha scelto le YubiKey di Yubico, fornitore di chiavi di sicurezza hardware per l’autenticazione, distribuite in Italia da DotForce.

La YubiKey è stata scelta inizialmente per la sua capacità di indirizzare una vasta gamma di casi di utilizzo: Windows login grazie a funzionalità smartcard, Office 365 grazie al protocollo nativo FIDO2, e altre applicazioni web, così come accesso fisico a uffici e armadietti.

Una prima implementazione ha avuto inizio ad aprile 2019 per un gruppo di 500 utenti. In seguito al successo di questo primo step, Maire Tecnimont ha deciso di espandere la soluzione su ulteriori 2.500 utenti nel corso del 2019.

La capacità unica di YubiKey 5 NFC di supportare una vasta varietà di standard USB e NFC ha reso possibile di indirizzare tutti i casi di utilizzo necessari dove era richiesta una strong authentication.

Come riferito in una nota ufficiale da Michele Mariella, Head of Information and Communication Technology, Maire Tecnimont: «La YubiKey ci permette di integrare l’identità di ogni utente in uno strumento unico, semplificando l’autenticazione e l’accesso logico e fisico degli utenti, riducendo il supporto necessario per la gestione delle password e incrementando la sicurezza degli utenti allo stesso tempo».

Per Olivier Sicco, Channel Sales Director, Yubico: «I risultati sono stati fantastici: Maire Tecnimont ha migliorato l’esperienza degli utenti, il loro livello di sicurezza e ha ridotto del 25% i ticket di supporto. Questa implementazione rappresenta un passo deciso nel trasformare Maire Tecnimont in un’organizzazione passwordless, e siamo orgogliosi di essere stati coinvolti in questo processo».