Con BMC accesso ottimale ai dati del mainframe

BMC ha annunciato al mercato dei miglioramenti alle sue soluzioni di gestione Db2 come parte del portfolio BMC Automated Mainframe Intelligence (AMI).

Le soluzioni BMC AMI Data Management, Compuware Topaz for Total Test e ISPW includono funzionalità che aiuteranno le aziende a proteggere l’uptime e la disponibilità gestendo in modo intelligente i dati mainframe e semplificando lo sviluppo delle applicazioni come parte delle loro strategie DevOps.

Maggiore disponibilità, resilienza operativa e agilità

Le soluzioni BMC AMI Data Management per Db2 alimentate da automazione intelligente, forniscono una gestione dei dati di livello mondiale che consente una disponibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, promuove una maggiore resilienza e l’agilità necessaria per fornire un’esperienza cliente eccezionale.

I dati BMC mostrano che le soluzioni BMC AMI Data Management per Db2 aiutano i clienti a:

  • Gestire facilmente i database Db2 in BMC AMI Command Center, con un’esperienza intuitiva e basata sulla persona, che riunisce sviluppatori e amministratori di database per abilitare i processi DevOps.
  • Accelerare i tempi di recupero dei dati fino all’85% con BMC AMI Recovery per Db2, che prevede anche integrazioni con BMC AMI Command Center per Db2 per garantire la resilienza e la conformità aziendale.
  • Migliorare continuamente il tempo di risposta delle applicazioni con BMC AMI Performance per Db2 SQL, fornendo uno strumento di ottimizzazione leggero e in tempo reale che offre informazioni utilizzabili.
  • Migliorare la velocità di aggiornamento dei dati di test fino all’85% con BMC AMI Load per Db2 e, aumentando la velocità di sviluppo.
  • Aumentare l’agilità e la velocità della continuous integration / continuous delivery (CI/CD) automatizzando le modifiche al database tramite integrazioni con Jenkins e presto con IBM UrbanCode.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Craig S. Mullins, Presidente, Mullins Consulting: «Le organizzazioni che si affidano a Db2 per z/OS richiedono sistemi resilienti e altamente disponibili e gli strumenti per mantenerli tali. L’automazione che BMC offre con le sue soluzioni BMC AMI può aiutare a garantire che le aziende abbiano un accesso ottimale ai dati più importanti del loro mainframe».

Test automatizzati intelligenti per accelerare lo sviluppo agile

Una nuova integrazione tra Compuware Topaz for Total Test e Compuware ISPW consente alle organizzazioni di sviluppo di creare rapidamente sofisticate pipeline CI/CD che automatizzano la creazione, la distribuzione e il test delle applicazioni mainframe.

Grazie alla nuova integrazione, le pipeline eseguono automaticamente i test corretti in base solo al codice sorgente modificato.

Le organizzazioni potranno:

  • Migliorare la qualità del codice e velocizzare il rilascio del software eliminando le congetture per determinare quali test devono essere eseguiti.
  • Ridurre le competenze necessarie per creare pipeline CI/CD avanzate.
  • Ottimizzare il processo di sviluppo e abbattere i silos tra i team sfruttando un ambiente di sviluppo moderno e aperto. Il codice sorgente può essere archiviato sul mainframe, oppure Git può essere utilizzato come repository del codice sorgente delle applicazioni e dei casi di test estendendo l’integrazione ISPW/Git esistente.

Guidando l’automazione intrinseca attraverso una pipeline CI/CD che include il mainframe, gli sviluppatori sono liberi di concentrarsi al 100% sulla fornitura di innovazioni digitali fondamentali.

Per John McKenny, SVP di Mainframe Innovation and Strategy di BMC: «Siamo entusiasti di poter offrire il primo rilascio trimestrale insieme, come unica società. BMC ha rilasciato con successo più di 300 versioni di prodotti mainframe negli ultimi tre anni e questo segna il 24° rilascio trimestrale consecutivo di Compuware. Ci impegniamo ad aiutare i nostri clienti ad automatizzare i processi operativi e di sviluppo delle applicazioni in modo che possano soddisfare le loro esigenze di business. Continueremo a fornire soluzioni innovative e aperte che sfruttano i progressi nell’intelligenza artificiale e nel machine learning per abilitare DevOps aziendali e sistemi mainframe moderni, capaci di autogestirsi e autoripararsi e in grado di scalare per soddisfare le esigenze del carico di lavoro».

Inoltre, BMC ha introdotto BMC AMI Cost Management, (in precedenza BMC Cost Analyzer per zEnterprise) per fornire nuovi report e analisi TFP (Tailored Fit Pricing), offrendo alle aziende una visione approfondita e la gestione dei loro driver di costo TFP mensili.

L’introduzione di queste nuove innovazioni da BMC si rivolge a un mercato mainframe in rapida evoluzione, in cui il 68% dei dirigenti e dei professionisti tecnici che rispondono al sondaggio BMC Mainframe del 2020 si aspetta che i MIPS crescano, il 54% riporta volumi di transazioni più elevati e il 47% riporta volumi di dati più elevati .