Hewlett Packard Enterprise accelera l’adozione dell’High Performance Computing con soluzioni as-a-service via HPE GreenLake

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato il suo impegno nell’accelerare l’adozione su larga scala dell’High Performance Computing (HPC) da parte delle aziende, offrendo le sue soluzioni HPC in modalità as-a-service attraverso HPE GreenLake.

I nuovi servizi cloud HPE GreenLake per High Performance Computing consentono ai clienti di combinare la potenza di un’esperienza cloud agile, elastica e pay-per-use con i sistemi HPC di HPE più collaudati. Adesso qualsiasi azienda potrà gestire i workload più impegnativi in termini di calcolo e di dati, per alimentare le attività di AI e ML, velocizzare l’estrazione di informazioni e creare nuovi prodotti ed esperienze attraverso una piattaforma as-a-service flessibile, che i clienti potranno gestire in sede o in una struttura di colocation.

Servizi sempificati e preconfigurati in soli 14 giorni

La nuova offerta elimina la complessità e i costi associati alle tradizionali implementazioni High Performance Computing, offrendo servizi completamente gestiti e preconfigurati, basati su sistemi HPC, software, soluzioni di storage e di rete appositamente realizzati, disponibili in opzioni di piccole, medie o grandi dimensioni. I clienti potranno ordinarli autonomamente attraverso un portale dedicato, grazie al quale, con semplici funzioni point-and-click, potranno scegliere la configurazione giusta per le loro esigenze di workload, e ricevere i servizi in soli 14 giorni.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Peter Ungaro, senior vice president e general manager, HPC e Mission Critical Solutions (MCS), di HPE: «La massiccia crescita dei dati, insieme all’Intelligenza Artificiale e agli high performance analytics, sta portando ad un aumento del bisogno di High Performance Computing in aziende di tutte le dimensioni, dalle Fortune 500 alle startup. Stiamo trasformando il mercato fornendo soluzioni HPC leader di settore sotto forma di servizi semplificati e preconfigurati che riducono i costi e migliorano la governance, la scalabilità e l’agilità attraverso HPE GreenLake. Questi servizi cloud HPC consentono a qualsiasi impresa di accedere alle più potenti capacità HPC e AI e di ottenere maggiori informazioni, grazie alle quali potenzierà la sua capacità di far progredire la ricerca e di ottenere risultati significativi per i clienti».

High Performance Computing mainstream con servizi on-demand e pay-per-use

L’HPC fornisce un’enorme potenza di calcolo, insieme a capacità di modellazione e simulazione, per trasformare dati complessi in modelli digitali che aiutano i ricercatori e gli ingegneri a prevedere come qualcosa sarà e come funzionerà nel mondo reale. L’HPC fornisce anche prestazioni ottimali per eseguire l’AI e l’analisi predittiva. Queste capacità combinate sono utilizzate per risolvere sfide che vanno dalla scoperta di vaccini e previsioni meteorologiche, al miglioramento della progettazione di automobili, aerei e persino prodotti personali e di consumo come shampoo e detersivi per il bucato.

Secondo Intersect360 Research, il mercato HPC crescerà di oltre il 40%, raggiungendo quasi 55 miliardi di dollari di fatturato entro il 2024, per sostenere la crescita continua dei dati, compresi quelli provenienti da applicazioni e endpoint emergenti, come i modelli di apprendimento automatico AI e i dispositivi edge, per elaborare e analizzare i dati in modo efficiente.

Tuttavia, l’implementazione e la gestione tradizionale dei sistemi High Performance Computing è costosa, complessa e richiede molte risorse. Secondo Hyperion Research i principali ostacoli riguardano i costi di sistema, i costi operativi relativi all’alimentazione e al raffreddamento e la mancanza di personale tecnico HPC qualificato.

Perché scegliere l’offerta di HPE

HPE sta semplificando drasticamente questa esperienza accelerando l’implementazione dei progetti HPC del 75% e riducendo le spese in conto capitale fino al 40%, offrendo il suo portafoglio HPC attraverso i servizi cloud HPE GreenLake. Le aziende possono implementare questi servizi in qualsiasi ambiente di data center, sia on-premises nella propria azienda che in una struttura di colocation, e ottenere servizi completamente gestiti che consentono di pagare solo ciò che utilizzano, permettendo loro di concentrarsi sulla gestione dei propri progetti e accelerando l’innovazione.

HPE offrirà inizialmente un servizio HPC basato sui sistemi HPE Apollo, combinato con le tecnologie di storage e di rete, costruite appositamente per l’esecuzione di workload di modellazione e simulazione. Il servizio sfrutta anche un software HPC dedicato alla gestione dei workload HPC, il supporto per container e orchestration specifici per piattaforme HPC e, infine, la gestione e il monitoraggio dei cluster HPC. In futuro, HPE prevede di rendere disponibile il resto del suo portafoglio HPC con offerte di servizi as-a-service.