AICA lancia la community D-AVENGERS

Creata con il contributo scientifico di SDA Bocconi, sarà dedicata alla metamorfosi digitale e a tutte le sue implicazioni

Si chiama D-AVENGERS ed è destinata ad accogliere esperti di tecnologia ma anche persone con funzioni aziendali diverse che desiderano creare e condividere un patrimonio di conoscenze ed esperienze per renderlo disponibile al pubblico la community creata da AICA con il contributo scientifico di SDA Bocconi.

Dedicata alla metamorfosi digitale e alle sue implicazioni tecnologiche e di business, ma anche sociali e culturali, la nuova community sarà propulsore di innovazione a più livelli: aiutando le aziende a orientarsi nell’ecosistema digitale e mettendo a disposizione testimonianze e contenuti che saranno resi disponibili al pubblico attraverso nuovi strumenti e cicli di incontri.

Un ricco calendario di eventi
Il primo debutterà il 14 marzo in occasione della Milano Digital Week, presso la Libreria Egea a Milano e avrà come titolo: “Lo stato dell’arte dell’AI e le prospettive di sviluppo a medio termine: tecnologia, mercato, applicazione nelle aziende”.

L’incontro vedrà la partecipazione di autorevoli relatori tra i quali Riccardo Zecchina e Gianluca Salviotti dell’Università Bocconi, Giorgio Metta dell’Istituto Italiano di Tecnologia e Ivan Ortenzi di Bip.

Nei tre incontri successivi, invece, si esploreranno gli impatti dell’Ai su tre aree principali: le competenze, il lavoro e l’etica.

Competenze e leadership digitali per governare l’impatto della tecnologia ampliandone i benefici” sarà il secondo talk event del 16 maggio 2019 dedicato agli scenari tecnologici che richiedono sempre più competenze e leadership digitali per governare l’impatto della tecnologia ampliandone i benefici. La rapida evoluzione dei mestieri e più in generale la continua trasformazione del mercato del lavoro impone agli individui, sia a scuola, ma in particolare durante l’esperienza lavorativa, un aggiornamento sistematico e continuo delle competenze per sviluppare la propria professionalità.

Accelerazione tecnologica e macchine intelligenti: un futuro senza lavoro?”, è il titolo del terzo incontro di AICA e SDA Bocconi in programma il 17 ottobre 2019, in cui si rifletterà su un paradigma che riguarda la diminuzione e la trasformazione dei mestieri, derivanti dallo sviluppo tecnologico. Davvero le macchine intelligenti entreranno in competizione con l’uomo trasformando i mestieri e distruggendo l’occupazione, anziché crearne di nuova? Come cambierà il lavoro che continuerà a esistere?

A chiudere il ciclo di convegni sull’Intelligenza Artificiale, il 14 novembre 2019 il talk dedicato all’etica: “Come dominare macchine così potenti: l’impatto sull’etica”. L’utilizzo delle tecnologie informatiche implica la necessità di principi etici nei professionisti del proprio settore perché l’evoluzione della tecnologia e il suo utilizzo sempre più spinto sono nelle mani dell’uomo. Il tecnologo dovrebbe sempre misurarsi con le conseguenze di quanto sta realizzando, a partire dalla progettazione, in qualsiasi punto operi nella catena di sviluppo.

È, infatti, sempre più evidente che la società, prima ancora del sistema economico/produttivo rappresentato dalle aziende, si troverà presto a dover fare i conti con una rivoluzione profonda, originata dalla tecnologia, che aprirà a scenari radicalmente diversi da quelli attuali, dando luogo a una vera e propria singolarità tecnologica e sociale.

Maggiori informazioni sui singoli appuntamenti e il programma completo degli incontri è disponibile QUI.