Software AG acquisisce Zementis

Consolida così la propria posizione in ambito Internet of Things con il software di Intelligenza Artificiale e per l’apprendimento automatico

Software AG acquisisce Zementis, azienda statunitense che fornisce software per il “Deep Learning”, funzionalità chiave nell’apprendimento automatico e nel data science, nonché tecnologia in primo piano nello sviluppo dell’”Intelligenza Artificiale” (IA).

Software AG considera i progressi che si stanno compiendo nei campi dell’apprendimento automatico e dell’IA come la base per applicazioni Internet of Things di prossima generazione, quali auto che si guidano da sole, assistenti personali digitali, diagnosi mediche, manutenzione predittiva e robotica.

“L’impatto dell’Internet of Things su settori, aziende e società renderà tutto ciò che abbiamo sperimentato attraverso la tecnologia fino ad ora qualcosa di obsoleto – sostiene Karl-Heinz Streibich, Chief Executive Officer di Software AG –. I diversi settori industriali ne hanno preso consapevolezza, essendo le uniche insight aziendali che possono essere fornite unendo le analisi predittive, l’apprendimento automatico e gli streaming analytics. Questa combinazione ha giocato un ruolo importante nelle partnership strategiche in ambito IoT recentemente instaurate da Software AG”.

Software AG ha già incorporato ADAPA (Adaptive Decision and Predictive Analytics) di Zementis nella sua Digital Business Platform al fine di offrire alle aziende insight complete in grado di eseguire analisi in tempo reale. L’unione degli streaming analytics in real-time di Software AG con le analisi predittive di ADAPA offre insight di business e tecniche estremamente precise in merito a comportamento dei consumatori, dinamiche di mercato, rischi di sicurezza e informazioni di sensoristica in ambito Internet of Things (IoT).

Negli ultimi mesi Software AG ha annunciato diverse iniziative nel campo dell’Internet of Things (o Industry 4.0), tra cui l’istituzione di alleanze strategiche come quelle con Bosch, Dell e Cumulocity, basate sull’esigenza di integrare sensori digitali e manutenzione predittiva. Ora, tali funzionalità saranno potenziate dalla possibilità di assumere decisioni automatizzate basate sull’apprendimento automatico nel manufacturing, nella logistica o in qualsiasi use case legato a pesantezza e grande dimensione dei dati.