VMware completa l’acquisizione di CloudHealth Technologies

L’intenzione di acquisizione di CloudHealth Technologies annunciata da VMware lo scorso 27 agosto è stata completata

VMware ha completato l’acquisizione di CloudHealth Technologies grazie alla quale le aziende clienti potranno combattere la complessità operativa dovuta ad ambienti cloud che scalano.

Annunciata lo scorso 27 agosto, la neoacquisita consentirà, infatti, a VMware di disporre di un’unica piattaforma che unisce dati discreti da tutti gli strumenti, i servizi e gli ambienti, per offrire alle aziende una prospettiva olistica, chiarezza operativa e potenza per far funzionare i cloud.

In questo modo, insieme, VMware e CloudHealth Technologies offriranno a clienti e partner l’accesso a un portafoglio di servizi cloud che offre una visione coerente in termini di costi e gestione delle risorse, sicurezza e prestazioni su più cloud.

Come, infatti, riferito in una nota ufficiale da Milin Desai, General Manager, VMware Cloud Services: «Con oltre 5 miliardi di dollari di spesa annua di cloud pubblico gestita oggi da CloudHealth, questa acquisizione fa avanzare in modo significativo la strategia di VMware per consentire ai clienti di eseguire, gestire, connettere e proteggere meglio qualsiasi applicazione su qualsiasi cloud».

Per Tom Axbey, CEO, CloudHealth Technologies, lo sviluppo di questa nuova partnership si muoverà di pari passo con «importanti iniziative per la roadmap in corso per espandere la funzionalità della piattaforma».