DataCore Software annuncia la disponibilità a livello mondiale del software di object storage DataCore Swarm.

Questa soluzione, ora disponibile attraverso centinaia di partner di canale in tutto il mondo, completa il portfolio della società, composto dalle migliori soluzioni di software-defined storage a blocchi, file e oggetti, tutte offerte da un unico fornitore, con un pluripremiato servizio clienti.

Il software di object storage DataCore Swarm è stato progettato da zero per gestire in modo sicuro miliardi di file e petabyte di informazioni. Costituisce le basi per lo storage, l’accesso e l’analisi dei dati iperscalabili, garantendone al contempo l’integrità ed eliminando le dipendenze dall’hardware.

Imprese leader come BT, Dipartimento della Difesa statunitense, Disney Streaming Services, National Institutes of Health (NIH), Argonne National Labs e altre centinaia in tutto il mondo utilizzano Swarm per gestire in modo efficiente set di dati in rapida crescita.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Ken Przywara, Director of Infrastructure di Kinetiq: «Ci siamo affidati allo storage di oggetti Swarm per molti anni per garantire che i milioni di video e i petabyte di dati che gestiamo siano ricercabili e immediatamente accessibili. Su questa scala, i guasti hardware sono inevitabili, ma anche quando si verificano problemi Swarm ci consente di mantenere disponibili da soli, e in modo conveniente, i dati della nostra rete di intelligence televisiva».

DataCore Swarm: una soluzione, tante possibilità

DataCore Swarm può essere utilizzato per lo storage primario di file multimediali, inclusi video di dimensioni nell’ordine dei terabyte, che possono essere trasmessi in streaming direttamente dall’object store o ridotti a clip per creare video più piccoli e rendere più efficienti condivisione e collaborazione.

Le applicazioni possono anche memorizzare informazioni come cartelle cliniche e backup o archiviare dati direttamente su Swarm utilizzando un’API compatibile S3 o protocolli di file standard come NFS/SMB. I dati “freddi” e “tiepidi” di Windows File Server, NetApp e Dell EMC Isilon possono essere migrati in modo trasparente su object storage dal costo inferiore in Swarm, senza impatti negativi su utenti finali o applicazioni.

Inoltre, metadati avanzati e funzionalità di ricerca semplificano la gestione di miliardi di file, mentre l’architettura multi-tenant è ideale per i fornitori di servizi o per i reparti IT centralizzati che forniscono storage-as-a-service alle business unit aziendali di tutto il mondo.

Con DataCore strategia di licenza a prezzo fisso per terabyte

Per Eric Burgener, Research Vice President, Infrastructure Systems, Platforms and Technologies Group di IDC: «Le aziende si stanno muovendo in direzione del software-defined storage man mano che i clienti ne comprendono la flessibilità, la facilità d’uso e i vantaggi economici che questo approccio mette sul tavolo rispetto a quelli più definiti dall’hardware. Grazie all’acquisizione di Caringo, DataCore offre ora una completa piattaforma di software-defined storage, che supporta storage a blocchi, file e oggetti, con una semplice strategia di licenza a prezzo fisso per terabyte. Molti clienti possono apprezzarne la value proposition per gli amministratori che devono gestire tutte le tre tipologie di dati».

DataCore Swarm semplifica la conservazione a lungo termine, grazie alle funzionalità WORM, e permette di gestire workload con velocità di trasferimento dati molto elevate, come i flussi di lavoro HPC. Questa soluzione porta i vantaggi del cloud (amministrazione senza pensieri, convenienza e scalabilità) al data center, consentendo alle aziende di disporre di una soluzione on-premises che funziona come un cloud privato, a meno della metà del costo di molte alternative di cloud pubblico.

Oltre alle funzionalità di gestione dell’infrastruttura standard disponibili nella maggior parte delle soluzioni di object storage, Swarm è progettato per:

  • Eliminare la complessità e semplificare il deployment attraverso un software altamente efficiente eseguibile su qualsiasi mix di hardware commodity
  • Gestire la maggior parte dei workload di dati non strutturati con prestazioni scalabili attraverso un’architettura simmetrica autogestita e in grado di auto-ripararsi
  • Garantire la disponibilità dei dati combinando la protezione basata su policy con funzioni di rebuild e ripristino rapide e proattive
  • Fornire accesso immediato ai contenuti tramite un portale web per amministratori e utenti finali che include la ricerca e la possibilità di personalizzare i metadati
  • Abilitare facilmente flussi di lavoro distribuiti con una solida gestione multi-tenant basata su web, replica dei dati integrata e backup/disaster recovery su qualsiasi servizio o dispositivo compatibile S3
  • Scalare in modo semplice e lineare da terabyte a centinaia di petabyte con uno sforzo amministrativo contenuto
  • Offrire una gestione dei dati intelligente per l’accesso, la distribuzione e l’archiviazione dei contenuti.

Opzioni di pagamento e di licenza in abbonamento per i provider

Ai provider di servizi ospitati, cloud e gestiti, DataCore offre per Swarm un’interessante modalità di acquisto, con pagamento in base ai consumi, nonché nuove opzioni di licenza in abbonamento. Swarm va a completare il rinomato portfolio di software-defined storage di DataCore, che comprende i software vFilO e DataCore SANsymphony.

vFilO è un file system globale di nuova generazione per siti distribuiti e cloud ibridi progettato per aiutare le aziende a organizzare, ottimizzare e controllare grandi volumi di dati. SANsymphony offre i benefici di indipendenza dall’hardware, flessibilità, disponibilità, prestazioni, efficienza e risparmio sui costi dello storage basato su blocchi.

Come concluso da Liz Davis, Vice President di Media Workflow Group, Diversified: «La nostra clientela globale, in tutti i mercati, sta affrontando le sempre più numerose sfide legate alla rapida scalabilità di librerie multimediali che devono essere protette e immediatamente accessibili. Questi clienti contano su di noi per fornire soluzioni di digital media affidabili e innovative per soddisfare le loro esigenze. L’object storage Swarm è la soluzione che consigliamo, perché è basata su una tecnologia all’avanguardia che è già stata messa alla prova su ampia scala e che ora è supportata dall’impegno di DataCore verso il canale e dal supporto che offre agli integratori di soluzioni come noi».