Governance dei dati agile con Commvault e Lucidworks

305

Le due aziende collaborano per portare l’innovazione AI al mercato del backup e della protezione dei dati

È una nuova partnership tecnologica quella annunciata da Commvault e Lucidworks per portare l’innovazione AI al mercato del backup e della protezione dei dati.

La convergenza delle tecnologie per la protezione dei dati e la gestione delle informazioni dell’una con la competenza in ambito search e discovery basati su Artificial Intelligence dell’altra permetterà di accelerare l’individuazione di dati importanti presenti nell’intero asset.

Obiettivo: garantire esperienze agili che sfruttano gli insight per incrementare produttività, governance, mitigazione del rischio e agilità di business. Specie oggi che le aziende si trovano in un momento particolarmente critico. L’adozione di cloud e virtualizzazione ha comportato una crescita esponenziale dei dispositivi, che devono essere protetti per mantenere l’elasticità del business e dei dati. La crescita esponenziale di dati non strutturati complessi ha spesso impedito di comprenderne il loro potenziale valore, ma anche i rischi significativi ad essa connessi.

Le innovazioni in ambito AI, machine learning ed elaborazione e ricerca in lingua naturale sono i metodi più efficaci per ottenere valore e informazioni utili dai dati su ampia scala, supportando il processo di digital transformation.

Le soluzioni Commvault offrono una capacità unica di raccogliere, indicizzare e archiviare dati per tutta l’azienda, sotto forma di backup, archiviazione o direttamente dalla fonte di origine. L’integrazione con le funzionalità di ricerca e machine learning AI-powered di Lucidworks permetterà ai clienti di realizzare attività di discovery e analisi dei contenuti critici su fonti di dati non strutturate o semi strutturate, on-premise o nel cloud. L’integrazione fornisce anche un arricchimento costante dei dati Commvault, infatti i modelli AI aggiornati di Lucidworks e i dati di utilizzo nella ricerca (segnali) sono applicati nei flussi di informazioni in crescita di Commvault, fornendo così una contestualizzazione e un significato migliore ai dati gestiti. Queste informazioni consentono un’esperienze di data discovery più semplice e veloce, per ridurre tempi e costi di ricerca o potenziare nuovi casi di uso applicativi.

Commvault e Lucidworks stanno lavorando allo sviluppo di nuovi prodotti che utilizzeranno l’intelligenza artificiale per identificare e recuperare dati sensibili, applicare policy e automatizzare i workflow che rafforzano normative e processi. I clienti saranno in grado di colmare eventuali lacune nei processi ed eliminare l’utilizzo di molteplici strumenti nelle fasi di discovery e di gestione delle informazioni e dei rischi.